Documentazione BQN
Icona di chiusura

Introduzione alle politiche

Per gestire in modo flessibile le numerose funzionalità del prodotto, ilBQN utilizza le politiche. Le politiche definiscono le azioni da eseguire sul traffico (ad esempio, ottimizzazione del traffico, limitazione della velocità, generazione di metriche e così via), insieme ai parametri dell'azione (ad esempio, un limite di velocità).

Esistono tre tipi di polizze:

  • Criteri di flusso, per agire sui flussi IP (ad esempio, una connessione TCP o un flusso UDP).
  • Politiche tariffarie, associate alle sessioni degli abbonati.
  • Politiche di monitoraggio, anch'esse associate alle sessioni degli abbonati.

Una sessione di abbonati è definita come tutto il traffico proveniente dallo stesso indirizzo IPv4 sul lato di accesso o, nel caso di IPv6, dalla stessa /64subnet. Per maggiori dettagli, vedere la sezione Applicazione dei criteri.

A ogni flusso viene assegnata una politica di flusso. A ogni abbonato viene assegnata una politica di tasso e una politica di monitoraggio. Poiché un abbonato ha molti flussi, questi possono essere assegnati a politiche di flusso diverse.

Attraverso le politiche di flusso controlliamo le seguenti funzionalità:

  • Ottimizzazione TCP(TCPO).
  • Shaping per abbonato: limite alla velocità combinata di tutti i flussi assegnati alla politica di flusso, per quell'abbonato. Ad esempio, se il limite è 12 Mbps, quattro flussi dello stesso abbonato possono avere 3 Mbps ciascuno.
  • Shaping per flusso: limite di velocità di un flusso assegnato alla politica di flusso. Ad esempio, un limite di 5 Mbps impedisce a qualsiasi flusso sotto quella politica di superare i 5 Mbps.
  • Blocco totale del traffico in base a questa politica.
  • Bloccare solo le connessioni in entrata da Internet di tipi di traffico specifici.
  • Conteggio della quota: decide che il volume di traffico viene conteggiato quando si controlla la quota di volume.
  • Limitazione della quota: cosa fare quando la quota viene raggiunta, se il traffico viene bloccato o rallentato a una velocità specifica.

Attraverso le politiche tariffarie, controlliamo le seguenti funzionalità:

  • Limitare la velocità totale della rete di un abbonato.
  • Ottimizzazione ACM.

Attraverso le politiche di monitoraggio, controlliamo le seguenti funzionalità:

  • La quantità di campionamento durante la raccolta di informazioni DPI per un abbonato (automatica o basata su una percentuale di campionamento esplicita).

Le politiche sono definite come parte della configurazione BQN, insieme a regole e profili che decidono quale politica applicare in base alle caratteristiche del traffico.

Inoltre, le politiche tariffarie possono essere gestite da un sistema esterno, creandole dinamicamente e assegnandole agli abbonati. Il BQN supporta numerose API per l'integrazione con sistemi esterni:

  • RADIUS
  • BQN RIPOSO
  • Integrazione con molti fornitori di servizi di fatturazione.

Le politiche tariffarie di un sistema esterno hanno sempre la precedenza sulle politiche tariffarie configurate nel BQN, che vengono utilizzate come fallback (cioè per gli abbonati senza assegnazione di politiche dal sistema esterno).

Applicazione della politica

Il BQN applica le politiche sulle sessioni degli abbonati. Una sessione dell'abbonato è tutto il traffico di un indirizzo IP distintivo sul lato di accesso: un singolo indirizzo IPv4 o una sottorete IPv6. Ad esempio, una politica con limiti di velocità applicherà tali limiti al traffico totale di quell'indirizzo IP distintivo.

Se esiste un NAT tra il server BQN e gli abbonati reali, gli abbonati i cui indirizzi IP sono tradotti allo stesso indirizzo IP saranno considerati come lo stesso abbonato.

La sottorete IPv6 predefinita è /64 (per modificarla, andare in Amministrazione->Impostazioni generali e modificare il campo Prefisso IPv6 per gli abbonati).

Una nuova sessione di abbonamento viene identificata quando viene ricevuto il primo pacchetto da un indirizzo IP di accesso. A questo punto vengono valutate le regole di monitoraggio e di frequenza degli abbonati, per scegliere le politiche da applicare.

Controllare lo stato di un abbonato

È possibile verificare le politiche tariffarie applicate a un abbonato in Stato->Abbonati->Attributi abbonati. Vengono elencati gli abbonati con la politica applicata nella colonna RATE-POLICY .

La colonna ASSIGNED-BY indica l'origine del criterio: configurazione BQN, radius, BQN rest API o sistema di fatturazione.

L'elenco dei gruppi a cui appartiene questo abbonato è elencato in SUBSCRIBER-GROUPS.

Se l'abbonato ha una quota, la colonna QUOTA viene visualizzata come abilitata, con un link alla pagina dello stato della quota.

Facendo clic sull'indirizzo IP dell'abbonato o sull'ID abbonato si accede al cruscotto dell'abbonato (per ulteriori informazioni, vedere visibilità della rete, cruscotto dell'abbonato ).

Nella parte superiore della pagina sono presenti campi per filtrare gli iscritti in base al criterio, all'origine dell'assegnazione del criterio o all'indirizzo IP.

È possibile esaminare i flussi attivi di un abbonato in Stato->Flussi->Dettagli, che mostra la politica applicata a ciascun flusso nella colonna POLITICA DI FLUSSO, insieme ad altre informazioni:

Status->Subscribers->Subscriber Attributes contienele informazioni che si trovavano in Status->Radius/REST/Billing->Subscribers nelle versioni precedenti.

Controllare una politica

Dato un criterio, è possibile vedere il numero di indirizzi IP degli abbonati per ogni criterio andando su Stato->Politiche.

Per controllare i criteri di flusso, andare su Stato->Politiche->Politiche di flusso:

Facendo clic sul nome di un criterio si accede alla definizione del criterio stesso, mentre facendo clic sul contatore FLOWS si ottiene un elenco dei flussi associati a quel criterio.

Per controllare le politiche tariffarie, andare su Stato->Politiche->Politiche tariffarie:

SUBS-PROVISIONED indica quanti abbonati sono associati a quel criterio. SUBS-ACTIVE mostra quanti di essi sono attivi (stanno eseguendo traffico). Se la definizione della policy è configurata localmente nel BQN, CONFIGURED è "yes". Per le politiche create dinamicamente tramite API (RADIUS, REST, Billing), viene visualizzato "no". BLOCCO "no" significa che il criterio non blocca il traffico e "sì" il contrario. La tabella mostra anche i limiti di velocità del criterio nelle direzioni downlink e uplink e se il criterio ha l'ACM attivo o meno.

Facendo clic sul nome di un criterio si accede alla definizione del criterio stesso, mentre facendo clic sul contatore SUBS-ACTIVE si ottiene un elenco di sottoscrittori associati a quel criterio.

Per controllare le politiche tariffarie, andare su Stato->Politiche->Politiche di monitoraggio:

Facendo clic sul nome di un criterio si accede alla definizione del criterio stesso, mentre facendo clic sul contatore ACTIVE-SUBSCRIBERS si ottiene l'elenco dei sottoscrittori associati a quel criterio.

Stato->Politiche->Politiche tariffarie combina le informazioni presenti in Stato->Radius/REST/Fatturazione->Politiche e Stato->Politiche nelleversioni precedenti.
Stato->Politiche->Politiche di flusso eStato->Politiche->Politiche di monitoraggio contengono le informazioni che si trovavano in Stato->Politiche nelle versioni precedenti.

Disattivare i limiti di velocità dei criteri

Durante i test o per qualsiasi altro motivo, è possibile disabilitare l'applicazione dei limiti di velocità a livello globale nel nodo, indipendentemente dai limiti specificati dalle politiche.

Andare a Configurazione->Impostazioni di ottimizzazione. I tre tipi di limite di velocità sono i seguenti:

  • Shaping del flusso individuale (per flusso): limita la velocità di un singolo flusso di traffico. I limiti sono definiti nelle politiche di flusso (shaping downlink e uplink per flusso).
  • Modellamento del flusso aggregato (per abbonato): limita la velocità combinata di tutti i flussi di traffico dello stesso abbonato che soddisfano il criterio. I limiti sono definiti nelle politiche di flusso (downlink e uplink shaping per abbonato).
  • Limitazione della velocità dell'abbonato: limita la velocità combinata di tutto il traffico dell'abbonato. I limiti sono definiti nelle politiche tariffarie (velocità massima di downlink/uplink dell'abbonato).

<div class="paragraph-highlight red">Please, bear in mind that while enforcement of speed limits are disabled, speeds may go and will most likely go above those limit. For example, if subscriber rate limit is disabled, subscriber plans will not be enforced.</div>

Tag di stile dei documenti
[.p-highlight] Lorem ipsum... [.p-highlight]

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

[.p-highlight-blue] Lorem ipsum... [.p-highlight-blue]

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

[.p-highlight-red] Lorem ipsum... [.p-highlight-red]

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

Anteprima per la parola singola [.c-highlight]mono-spazio[.c-highlight].
Anteprima del singolo word mono-spaced stile.
precedente
AVANTI